GINNASTICA PER L’OSTEOPOROSI



LA GINNASTICA PER L'OSTEOPOROSI



Lo Studio Medico collabora con lo Studio di Attività Motoria del dott. Federico Parma e della dott.ssa Maria Zilli.
Entrambi i professionisti sono Laureati in Scienze Motorie all’Università di Udine e si occupano, tra le varie cose, anche di Protocolli di Allenamento per combattere l’ Osteoporosi.

Esercizio Fisico per l’Osteoporosi, perché?

Ossa e muscoli si mantengono trofici e sani attraverso il movimento: in caso di scarsa mobilizzazione si indeboliscono e si assottigliano.
Più ci muoviamo e meno l’osso perde forza e resistenza! Risulta così intuitivo che un osso scarsamente mobilizzato sarà debole e con maggiori possibilità di fratturarsi rispetto ad un osso sano. Analizzando le ultime ricerche scientifiche si è visto che l’esercizio fisico risulta essere il miglior alleato per prevenire e/o combattere l’osteoporosi, indipendentemente dallo stadio di patologia, dal sesso o dall’età.

Grazie ad un’attività fisica regolare e moderata, svolta solamente con il carico del proprio corpo o piccoli sovraccarichi, possiamo godere di notevoli benefici quali:
• Continua formazione di matrice ossea, grazie alla stimolazione meccanica ;
• Incremento della tonicità muscolare, che a sua volta sostiene in maniera più efficiente lo scheletro ;
• Miglioramento del controllo del nostro corpo e dell’equilibrio, diminuendo così il rischio di traumi da caduta.

Come e Cosa Fare?
Ognuno di noi ha una sua storia, particolari necessità ed esigenze, proprio per questo l’esercizio fisico deve essere “ritagliato ad hoc”, costruendo una seduta personalizzata per il raggiungimento di determinati obiettivi: il tutto svolto sotto la supervisione di professionisti, che per ogni singolo soggetto andranno a definire il percorso da fare, seguendovi passo dopo passo nelle sedute.

Lo scopo del Percorso di Attività Fisica è di migliorare:
• La postura, soprattutto per la prevenzione delle fratture di vertebre ;
• L’equilibrio, per diminuire le possibilità di caduta e quindi frattura ;
• La coordinazione, per riuscire a svolgere con più disinvoltura i vari movimenti nello spazio ;
• La forza, per vincere più facilmente le fatiche a cui siamo sottoposti quotidianamente ;
• La deambulazione: camminando meglio e di più rinforziamo il tessuto osseo ed aumentiamo la propriocezione.

Accanto all’attività motoria ricordiamoci sempre dei pilastri della prevenzione dell’osteoporosi:
• Stile di vita sano: evitare fumo, alcool e caffeina ;
• Dieta bilanciata: assumere alimenti ricchi di calcio e fornire un apporto proteico adeguato ;
• Corretta esposizione alla luce solare.

Il Programma di Attività Fisica
Impostare un Programma di Attività Fisica per chi soffre di Osteoporosi richiede sempre una certa prudenza e gradualità ed una diversificazione in base alla presenza o meno di fratture vertebrali. Occorre scegliere un’attività che tenga conto degli obiettivi e dei limiti individuali.
I distretti particolarmente interessati dagli esercizi proposti saranno la muscolatura dell’anca, della spalla, del polso e della colonna vertebrale, ovvero le sedi scheletriche maggiormente colpite dalla patologia osteoporotica. Questo tipo di attività fisica, così specifica e impattante sulla salute, va affidata, programmata e supervisionata da uno specialista che valuti un programma personalizzato per la persona e il suo specifico problema.

CONTATTI:
Studio di Attività Motoria PARMA-ZILLI
Via Oriani n. 4 – 34131 TRIESTE
Dott. Federico Parma - 347.1134000
Dott.ssa Maria Zilli - 346.5898903
Mail – studioparmazilli@gmail.com
Si riceve su appuntamento

Lunedì: 12:00-12:40 e 14:40-18:00
Martedì: 08:00-11:40
Mercoledì: 14:40-18:00
Giovedì: 08:00–11:40 e 16:20–18:40
Venerdì: 12:00-17:30